Indietro
16.05.22

SDF: crescita a doppia cifra dei ricavi che hanno raggiunto il livello più alto di sempre, pari a 1.481 milioni di euro (+29%) ed EBITDA del 10,8%

L’azienda continua a ricoprire un ruolo primario nella comunità in cui opera:

  •  Creato l’Hub vaccinale regionale SDF con 40.000 dosi di vaccino erogate a dipendenti, familiari, fornitori e cittadini
  •  Distribuito un premio di risultato ai dipendenti superiore a 5.000 euro
  •  Assunti circa 300 collaboratori in Italia, per un totale organico globale pari a circa 4.200 dipendenti
  •  Investiti 63 milioni di euro per nuovi prodotti, ricerca e sviluppo e nuove tecnologie per un’agricoltura sostenibile

 

Treviglio (BG), 16 Maggio 2022

Il Consiglio di Sorveglianza SDF, multinazionale italiana con sede a Treviglio (BG), tra i leader mondiali nella produzione di trattori, macchine agricole da raccolta e motori diesel, ha approvato i risultati consolidati dell’esercizio 2021.

 

Risultati economico-finanziari

L’Azienda ha chiuso il 2021 registrando una crescita di ricavi ed EBITDA, sia in valore percentuale che assoluto.

In dettaglio, i ricavi pari a 1.481 milioni di euro sono cresciuti del 29% rispetto ai 1.146 milioni di euro del 2020  che aveva risentito della chiusura della sede centrale di Treviglio prolungata per più di due mesi a causa della pandemia e del 17% rispetto ai 1.268 milioni di euro del 2019, anno pre-pandemia.

Valore in crescita anche per l’EBITDA che raggiunge quota 159 milioni di euro, pari al 10,8%, in aumento rispetto al 9,5% del 2020 e all’8,7% registrato nel 2019.

Si è registrato un utile netto di 62,6 milioni di euro, pari al 4,2%, in crescita rispetto ai valori percentuali del 2020 (3,4%) e del 2019 (3,5%). La posizione finanziaria netta si è chiusa con un indebitamento pari a 122 milioni di euro, in calo di quasi 55 milioni di euro (-31%) rispetto all’esercizio precedente. Tale valore conferma anche per il 2021 i migliori parametri di valutazione di solidità finanziaria.

 

SDF attore del Sistema Paese a supporto della comunità

Nella visione di SDF il valore economico che l’azienda genera va accompagnato da uno sviluppo sostenibile nel lungo periodo delle proprie risorse e dell’ambiente sociale e fisico in cui esse operano. Per questa ragione, in un anno caratterizzato dal perdurare dell’emergenza Covid-19, l’azienda ha sostenuto importanti iniziative a favore dei dipendenti e della collettività.

SDF è stata la prima realtà aziendale nella provincia di Bergamo e tra le prime in Italia ad attivare un Hub vaccinale sul territorio mettendo a disposizione le proprie risorse e strutture aziendali. Inizialmente dedicato a dipendenti, familiari e fornitori, l’Hub vaccinale SDF a Treviglio è successivamente diventato Hub vaccinale Regionale a favore dell’intera comunità, erogando circa 40.000 dosi di vaccino.

Nel 2021 sono iniziati i progetti di riqualificazione delle sedi di Ranipet, Châteaubernard, Lauingen e Treviglio.

Lo stabilimento francese Grégoire di Châteaubernard e quello indiano di Ranipet sono tutt’ora oggetto di ingenti investimenti relativi al rinnovamento degli edifici, degli impianti produttivi e logistici.

Per la sede di Lauingen è stato avviato il progetto “MOVE” che, in linea con le nuove esigenze funzionali ed architettoniche di DEUTZ-FAHR Land, prevede la riedificazione degli attuali uffici, su un’area totale di quasi 2.000 mq, e completa l’investimento iniziato nel 2017 con la costruzione di DEUTZ-FAHR Land.

Infine, per la sede di Treviglio è stato presentato il progetto “SAME Campus” che vedrà la piena realizzazione nel 2027, per un valore complessivo di circa 25 milioni di euro. Tra gli obiettivi principali del progetto architettonico spiccano la realizzazione di un parcheggio dedicato ai lavoratori, nuovi spogliatoi e nuovi edifici adibiti ad uffici per un’area complessiva di 4.000 mq. 

Inoltre, in Italia SDF ha erogato il premio di risultato a tutti i propri dipendenti, posizionandosi anche quest’anno fra le prime aziende sul territorio nazionale per valore del riconoscimento, pari a oltre 5.000 euro. In generale, l’indice di redditività negli ultimi dieci anni è cresciuto del 93% attestandosi a 1.035 euro.

L’Azienda ha assunto circa 300 nuovi collaboratori nello stabilimento di Treviglio, fra impiegati e operai, attraverso assunzioni dirette, collaborazioni a progetto e contratti di somministrazione di media e lunga durata, per un totale complessivo di 4.187 dipendenti a livello globale.

 

Mercati

Il 2021 ha fatto registrare una crescita generalizzata del mercato dei trattori e delle macchine da raccolta.

Il lancio di nuovi prodotti, supportato da un’efficace gestione commerciale, ha permesso a SDF di aumentare le proprie quote di mercato sia in Europa (da 10.7% a 11.4%), sia in Turchia (da 6.6% a 9.7%).

Negli altri paesi extra continentali la crescita del fatturato di SDF è stata pari a 356 milioni di euro in crescita del 27,6% rispetto al 2020.

In Cina la diffusione del marchio DEUTZ-FAHR si è rafforzata notevolmente e sono state lanciate con successo le Serie 6W-7W, dotate di trasmissioni powershift e di importanti aggiornamenti tecnici, che hanno fatto di DEUTZ-FAHR il punto di riferimento per i trattori powershift in Cina.

Inoltre, SDF India si è aggiudicata il premio più prestigioso del paese “Indian Tractor of the Year” con Agrolux 70 4RM nella categoria “Best Tractor above 60HP category”.

 

 Innovazione e Smart Farming

 La spinta verso l’innovazione è stata supportata dagli investimenti in ricerca e sviluppo che hanno raggiunto quota 63 milioni di euro, pari al 4,3% dei ricavi, in crescita rispetto ai 57 milioni di euro del 2020 e ai 60 milioni di euro del 2019.

I cambiamenti tecnologici legati alla digitalizzazione hanno contribuito, anche in ambito agricolo, ad arricchire l’offerta rivolta all’utente finale. Per SDF questo si traduce nel fornire servizi innovativi che possano supportare il Cliente durante le diverse attività di utilizzo del prodotto, come per esempio: SDF Fleet Management che permette al Cliente di monitorare e verificare l’utilizzo del veicolo, SDF Field Management che consente l’applicazione dell’agricoltura di precisione in campo e SDF Farm Management che agevola il Cliente nella gestione dell’azienda agricola.

Per quanto riguarda il prodotto, SDF ha dedicato importanti risorse allo sviluppo dei motori di nuova generazione Stage V, in linea con le stringenti normative sulle emissioni. Sono nati così FARMotion 35 e 45, motori 3 e 4 cilindri sviluppati internamente da SDF (con potenze da 65 a 160 CV) conformi a Stage V. Le versioni fino a 75 CV sono dotate del ricircolo esterno dei gas di scarico, catalizzatore di ossidazione e filtro antiparticolato. Su tutte le potenze superiori è installato anche il sistema di riduzione selettiva catalitica. Infine, i motori FARMotion 45 con potenza da 130 a 160 CV sono dotati di un turbocompressore VTG (Turbo Geometria Variabile).

DEUTZ-FAHR ha, inoltre, aggiornato le gamme prodotto di alta potenza Serie 6 TTV e Serie 7 TTV, contestualmente all’introduzione delle nuove trasmissioni SDF a variazione continua T7540, T7560 e T7780. Infine, l’introduzione della nuova Serie 6C ha confermato la vocazione del brand all’adattabilità alle esigenze di qualsiasi tipologia di cliente grazie a 3 tipologie di trasmissione, tra cui la nuova RVshift Full PowerShift.