Ricerca e Sviluppo

SDF considera cruciale il ruolo della Ricerca e Sviluppo. Ad essa è affidato il compito di ideare, progettare, sviluppare e infine testare tutte quelle soluzioni tecniche che consentiranno alle prossime macchine agricole di essere ancor più efficienti e produttive, più sicure e confortevoli, più rispettose dell'ambiente e più semplici da utilizzare. Tutto questo a partire dai componenti fondamentali del trattore: motori, trasmissioni, cabine e assali.

A tal fine SDF può contare su oltre 250 progettisti e tecnici di consolidata esperienza e collaborazioni con Università e Istituti Politecnici, quali il Politecnico di Milano, l'Università degli Studi di Milano, l'Università di Bergamo, l'Università di Brescia, l'Università di Monaco di Baviera, l'Università di Slavonsky Brod in Polonia, la CAU (China Agricultural University) e l'Università di Pechino. L'azienda lavora inoltre con i più importanti centri di ricerca mondiali per lo sviluppo dei componenti e sviluppa i propri prodotti con i più qualificati e innovativi fornitori.

La R&S dispone inoltre delle più avanzate tecnologie, anche di derivazione aeronautica, per la progettazione 3D dell'intero trattore. La divisione ha inoltre a propria disposizione sofisticati sistemi di simulazione per studiare il funzionamento del trattore e per verificare il comportamento dei singoli componenti e materiali, in tutte le condizioni di impiego.

scatto-collaborazioni definitivo LR